Pratiche per l'acquisto di una auto nuova: Documenti e Consigli

Le Pratiche di acquisto Auto Nuova

Per chi acquista un veicolo nuovo di fabbrica le pratiche per la “messa in strada” vengono di solito affidate dal concessionario ad un’agenzia di pratiche auto.
I documenti che l’acquirente deve fornire sono:
-documento d’identità
-codice fiscale
-autocertificazione di residenza

Vediamo ora i passaggi essenziali.
Il veicolo va prima di tutto immatricolato: il concessionario  fornisce il Certificato di Origine che permette di registrare il veicolo al Dipartimento per i Trasporti Terrestri o DTT, che provvede ad assegnare una targa al veicolo.

Dal 1°giugno 2004 è in vigore lo Sportello Telematico dell’Automobilista, a cui è obbligatorio rivolgersi: un sistema telematico che collega ACI e DTT così da permettere contemporaneamente l’assegnazione della targa, l’emissione della carta di circolazione e del Certificato di proprietà (o CDP).

A questo punto, entro 90 giorni, l’atto di vendita va registrato presso il Pubblico Registro Automobilistico(PRA), presso cui si svolge di fatto un’iscrizione, tramite un apposito modulo(chiamato appunto nota di iscrizione).

I costi di immatricolazione in genere sono inclusi nella spesa complessiva per l’acquisto dell’auto.

Al PRA occorre pagare l'imposta di trascrizione provinciale (IPT), che varia a seconda della provincia, più l’imposta di bollo di 29,24 euro, più 20,92 euro di emolumenti.

Pratiche Auto per acquisto di un auto nuova